Cara la mia futura adolescente (pensierini per un domani ormai prossimo)

Cara Micol, l’ho visto proprio lì, sul divano di casa della nonna, quello che sarà il nostro prossimo futuro. In uno sguardo, in quello sguardo con cui mi hai avvolta per pochi secondi perenni, io sono riuscita a scorgere cosa saremo da qui a breve, io e te. E ho provato due sentimenti distinti: la […]

Nell’anno che è stato io ho ucciso Candy Candy (questione di bilanci)

Tutti buoni a fare bilanci e propositi a Capodanno. I fighi, quelli veri, i conti tra passato e futuro li regolano alla Befana, quando il resto del mondo sta già lottando con la frustrazione di aspettative inarrivabili. Io, ovviamente, sono una figa. Normalmente, per ricordarmi le annate trascorse, mi ricollego ad avvenimenti calcistici di rilievo […]

Ci sono serate che sono filosofie (dialoghi sull’amore con le mie figlie)

Mi ricordo qualche anno fa il male che mi aveva fatto una frase inconsapevole di una delle maestre di Micol, durante un colloquio, quando mi aveva avvertita che la mia bambina le aveva confessato di “non credere più nell’amore”. A sei anni, a pochi mesi dalla separazione dei suoi genitori. In quel momento ho fatto […]

Della bellezza di strapparsi il cerotto per poter finalmente guarire

Dovrei imparare a vivere come sto in acqua, nel mare, quando la saggezza mi suggerisce il momento giusto per nuotare, quello per rincorrere palloni che cercano la libertà aiutati dal vento, quello per lasciarsi trasportare dalla corrente, galleggiando sul filo dell’acqua a pancia in su, quello per stare a riva. Dovrei riesumare quello stesso istinto […]

L’amore ai tempi della navetta – dialoghi metropolitani di un agosto torinese

Bentornata Santisella, sembra dire la navetta che accosta al marciapiede. “Dai, sali su che ti porto in ufficio”. E sbuffa, mentre apre le porte e mi sventola i capelli con l’aria condizionata. Non ci piacciamo, io e lei, ma almeno fino a fine mese non possiamo far altro che incontrarci, un paio di volte al […]

E tu, sei a interruttore o a manopola? Tecnicismi da fine di una storia.

Anna Oxa gorgheggiava di quando un amore nasce. Tutto chiaro. Ma poi, che si fa quando lo stesso finisce? Nelle ultime settimane mi sono lungamente dedicata a sperequazioni filosofiche su questo momento esistenziale e sentimentale di cui, modestamente, dovrei pure essere considerata un’esperta quasi quanto Liz Taylor lo è di bouquet nuziali, e l’ho fatto […]

Le cose che ho imparato dalla Grecia – giorno 3

Lo ammetto, ho sottovalutato l’impatto con una lingua che non solo suona diversa, ma che anche è scritta diversa. Confesso che questa cosa l’ho presa allegramente sotto gamba, anche se deve essere stata un’impennata di buonsenso quella che mi è presa quando ho comprato il dizionarietto da Feltrinelli. Perché non si tratta di tentare di […]

Quello che frega a me dell’amore (tutta colpa dei miei bisnonni)

Il buon Vinicio si chiedeva Che coss’è l’amor?!? E io gli rispondo come si risponde alla domanda: Il coccodrillo come fa? BOH? L’amore di Petrarca per Laura lo comprendo. Mi commuove. Tiziano Ferro dice che è una cosa semplice. È vero. Se hai la soluzione al fondo del numero di enigmistica. Forse la mia concezione […]

In bilico tra prime e ultime volte

Ieri è stato il mio primo giorno di lavoro. Un lavoro nuovo. Cioè, ragazze e ragazzi, sono riuscita in un momento di crisi interplanetaria a trovare un lavoro lontana da call center e centri massaggi. Mi hanno presa per una delle due cose che so fare meglio. No, non sono i pompini, in quel caso […]