Tutta colpa della mia faida con il contapassi

La mia ultima perversa passione: camminare. Nasce tutto dal cumulo di carboidrati complessi e fritti che mi hanno accompagnata da Napoli a Torino, sotto forma di morbidume antichiusura dei jeans: ho scaricato un’app per cominciare a fare ginnastica seriamente. Solo che, insieme all’app, ho dimenticato di scaricare pure la voglia, quindi, mi sono limitata a […]

Ieri sul 4 ho incontrato una donna infelice

Ieri sul 4 ho incontrato una donna infelice. L’infelicità non ha un colore, è una pellicola sbiadente sulle cose, sulla terrazza da cui, in soggettiva, osservi il mondo. Ha il gusto di uno sciroppo alle erbe stantìo, con lo zucchero cristallizzato nel tappo. L’infelicità ti si parcheggia in faccia, nelle ombre sotto gli occhi e […]

L’amore ai tempi della navetta – dialoghi metropolitani di un agosto torinese

Bentornata Santisella, sembra dire la navetta che accosta al marciapiede. “Dai, sali su che ti porto in ufficio”. E sbuffa, mentre apre le porte e mi sventola i capelli con l’aria condizionata. Non ci piacciamo, io e lei, ma almeno fino a fine mese non possiamo far altro che incontrarci, un paio di volte al […]

Flusso di coscienza da day after. Sottotitolo: metti una sera con Daniele Silvestri e il piccione Gipsy

​​Difficile scrivere un post equilibrato oggi, con poche ore di sonno sugli occhi e con un turbine di pensieri che sta lì, a mulinare, e che per farlo acquietare sai bene che non puoi far altro che scrivere. Magari senza pubblicare, ma devi scrivere.Il flusso di coscienza parte da qui, da me che entro definitivamente […]

Piccoli gesti di bellezza per Barriera di Milano

Barriera di Milano è casa mia. Ci vivo, ci sono nata, per quasi metà della mia vita ci ho anche lavorato. Barriera di Milano la conosco bene come la conosce soltanto chi la vive, e come ogni essere umano la guardo con lo sguardo che scelgo. Uno sguardo che non nasconde i problemi e che […]

Storia d’amore liposolubile

Anni di attesa, mesi di appostamenti, giorni di sguardi e minuti di sospiri. La vita di Donatella Milani si era srotolata attorno all’altare su cui aveva fatto accomodare lui, Aldo Tagliapietra, il depositario del suo amore, colui che quella sera avrebbe colto il suo selvaggio e irsuto fiore segreto. Dall’ultimo piano del palazzo di piazza […]